giovedì 15 gennaio 2009

sei dolce come il fiele

Alla bellissima Lucia dai verdi occhi come il sole: mi fai impazzire ogni volta che ti vedo bere il caffè!

caro amico,
in primo luogo il sole è giallo, a volte arancione, al massimo, se vuoi essere poeta, come mostri quando collochi il tuo aggettivo, rosso.
verde no.
verde è il mare. o il prato.
mi rendo conto che non si può dire "alla bellissima Lucia dai verdi occhi come il prato". nondimeno, la metafora appare un poco sforzata.

in secondo luogo, ci dici che impazzisci ogni volta che lei beve il caffè.
d'accordo.
ma non è chiaro se impazzisci solo in quei momenti (tant'è che metti il punto esclamativo) o anche quando lei compie altri atti. oppure la vedi solo bere il caffè? nel qual caso, sarebbe utile assumere altri dati. insomma, in una prospettiva di lungo periodo, se lei non bevesse mai più caffè, impazziresti lo stesso?

******

Al conducente della linea 202 di lunedì 12 gennaio alle ore7: 42: sei come un arcobaleno che riflette il tuo sguardo nel laghetto argentato.

dunque.
devi sapere che l'arcobaleno non riflette. il laghetto, ove adeguatamente argentato, lui riflette.
il conducente, benché in divisa blu, è tuttavia dipinto come l'arcobaleno. arcobaleno che riflette il tuo sguardo. forse volevi dire il suo sguardo.
no.
forse l'arcobaleno è come uno specchio che riflette il tuo sguardo? no, perché allora si perde il senso complessivo. è il conducente, l'arcobaleno. e poi, che fine fa il laghetto?
forse è lui che guarda il laghetto argentato e quindi...ecco apparire l'arcobaleno.
mah.
per me è questa cosa dello sguardo che scompagina un poco le carte.

facciamo così. diciamo che sei come un arcobaleno sopra un laghetto.

******

Al ragazzo + stylish del II anno di ing energetica:
la tua camicia viola con cravatta e gilet è qualcosa di intrigante. Un tramezzino? By sassari4evah.

il ragazzo è indubbiamente molto stylish.
la camicia viola con cravatta e gilet (sebbene non sia dato capire se si tratti di quelle camicie con la cravatta disegnata, oppure, peggio, se tutto il tris di camicia viola, cravatta e gilet sia in realtà un pezzo unico, oppure se l'autrice ritenga - ipotesi che preferiamo - che la camicia viola accompagnata da cravatta dispensi dalla menzione del colore della cravatta medesima) è un abbinamento ad un tempo classico e ricercato.
la ragazza, sembra di capire ad una prima indagine, è sarda.
di qui, l'ansia del tramezzino.
che però, di nuovo, lascia aperti ampi spazi interpretativi.
potrebbe essere che l'offerta del tramezzino scaturisca immediatamente dall'intrigo provocato dall'abbigliamento stylish del ragazzo. ovvero, quando lei è intrigata, offre il tramezzino.
forse, invece, il tramezzino, con la sua colorata farcitura, le appare come il naturale complemento per l'abbigliamento del ragazzo.
oppure potrebbe essere che la ragazza desideri puntare sul basso profilo. parto col tramezzino, informale e disimpegnato, per poi giungere a traguardi più sostanziosi.
o forse, ipotesi che peraltro giunge a ricomprendere le precedenti, il tramezzino è una metafora.

13 commenti:

FB ha detto...

"il tramezzino è una metafora" è degno di oscar wilde. lo metterò tra le mie citazioni migliori.

Donny ha detto...

In effetti «la metafora del tramezzino» sarebbe stato titolo più appropriato.

FB, «il tramezzino è una metafora» non puoi metterla fra le tue citazioni migliori, perché non è una tua citazione. Al massimo fra le tue preferite, essendo una citazione altrui.

Per me Oscar Wilde non avrebbe mai potuto raggiungere vette così alte: «il tramezzino è una metafora» è degna del grande Lebowski, e l'uomo che l'ha inventata un genio assoluto.

Tanto vi dovevo.

pim ha detto...

troppo buono, donny.
il merito, che è modesto, va comunque attribuito a due buone dita di tullamore dew.

FB ha detto...

caro donni, non per essere pedante ma quando faccio una citazione è chiaro che non è mai mia, non sarebbe altrimenti una citazione, no? per "mia citazione" intendevo quindi, a prova di donni, citazione fatta da me e riferita ad un grande maestro del passato o del presente. lungi da me, oltretutto, accaparrarmi FRASI (e non citazioni) di mio fratello come fossero mie. devo ancora qualcosa?

il corsaro ha detto...

Pooooolemici!
L'amore ha gli occhi verdi come il sole, si riflette nell'arcobaleno e considera stylish il tramezzino.

Che c'e di male? L'amore è ceco e l'analfabetismo è di ritorno.

il corsaro ha detto...

Ah... dimenticavo. Secondo me evah di sassari è un uomo!

Anonimo ha detto...

ma, più che altro: quante possibilità ha di laurearsi in ingegneria uno che si mette camicia viola con cravatta e gilet?

W.B. ha detto...

Come volevasi dimostrare, siamo già a otto commenti.
W.B.

il corsaro ha detto...

Facile commentare futilità.

Avvezzi al pettegolezzo,
il facile lazzo ci sollazza

lobo ha detto...

tutta invidia ;)

W.B. ha detto...

Cara Lobo,
non è invidia, credimi. Ti manca la considerazione che proprio qualche giorno fa avevamo fatto io e Pim. Si diceva, quando scrive qualcosa di sublime, zero commenti, quando scrive qualche lazzo, dieci commenti. Come Pim sa, lo considero intellettualmente superiore. Un po' disordinato, forse, ma superiore.
W.B.

Anonimo ha detto...

Ciao bell'intervento. Ti ho lasciato un commento anche su "il maestro" e vorrei farti una richiesta. Ti segnalo l'altro commento solo perchè l'intervento non è recente e magari ti può sfuggire. Ti ho lasciato anche la mia email. Grazie mille.

dass ha detto...

allora? è dal 15 che latiti!