giovedì 6 dicembre 2007

malo benevolentiam

ci sono sentimenti che godono di stima immeritata.
uno, in particolare.

l'amore, o meglio quello che viene chiamato amore, necessita di un ridimensionamento.

sono un po' stufo di vesti stracciate e capelli strappati in nome dell'amore.
non voglio ripetermi, è che l'argomento mi titilla.

il confine con parenti meno nobili è labile.
non c'è dubbio che i mafiosi, gli uccisori e gli illetterati amino, anche fortemente.
soffrono per la perdita dei loro figli, per la salute dei loro cari, come tutti noi.

ebbene, sono per una equa e solidale ridistribuzione del carico affettivo. amiamo un po' di meno i nostri cari e un po' di più tutti gli altri.
ovvero: ama, se vuoi, ma soprattutto comportati bene.

uno slogan davvero efficace.

1 commento:

liv ha detto...

quoto.... al 1000x1000