martedì 1 aprile 2008

anna dei miracoli

la mia facilità a scoppiare improvvisamente in lacrime è diventata intollerabile.

l'altro giorno stavo illustrando a una persona l'esistenza di uno dei capolavori di arthur penn, di cui al titolo.
ebbene, nel raccontare la famosa scena della fontana, ho trattenuto a stento il pianto.
se poi aggiungo che oggi nel segreto della mia stanzetta stavo per ricaderci solo sfogliando alcune pagine web dedicate al film, posso concludere che mi trovo in una condizione un poco instabile.

3 commenti:

FB ha detto...

hai presente il film con kevin kline?
comprati un dvd di barbara streisand, vediamo se ti commuovi anche con quella e poi capirai se sei come tinkywinky! comunque è vero, ci sono certi film (vale anche per la musica, io mi commuovo sempre per la noNNa di beethoven) che toccano qualche lembo particolare della nostra carne.

pim ha detto...

quale film con kevin kline?

corsarobello ha detto...

credo che si riferisca ad in&out