giovedì 15 maggio 2008

ieri

ieri justine henin si è ritirata. non sentiremo la sua mancanza.
anzi, senza di lei stiamo molto meglio. grazie. grazie di cuore. stai pure dove sei.

ieri ricorreva anche il sessantennale della nascita dello stato di Israele.
personalmente non conosco che pochi ebrei: un'avvocatessa che non mi saluta; un cliente che non mi paga e che truffa il prossimo; un altro che mi ha tirato sotto con la macchina.

non ho alcuna simpatia a prescindere per il popolo ebraico. spesso trovo gli ebrei insopportabilmente arroganti e protervi.
nondimeno, per riassumere la mia posizione intorno al discorso arabo-israeliano:

1 commento:

br1 ha detto...

Per alcuni (illustri...dicono) la Henin era un esempio di stile.
Anch'io non la sopportavo e non sopportavo il suo tennis.
Non mi mancherà ma ancora non capisco come possa essere idolatrata...bhò